Edizione 2019

Media

 

il commento di Marco

 
Marco Brancato
 

Ringrazio il caso fortunato che mi ha dato la possibilitÓ di partecipare a questa non-raccontabile esperienza... che in quanto non-raccontabile auguro a tutti di aver modo di vivere almeno una volta.
Ringrazio "Adriano"... (chiamer˛ Adriano tutto lo staff 100kmdelsahara...) per la sua infaticabile gentilezza e ..inusuale professionalitÓ perchŔ grazie a una delle sue "creature" ho avuto modo di conoscere tutti colori che mi hanno fatto una... o piu medicazioni, dato del riso.. sorriso al momento giusto preparato e consigliato atleticamente, invogliato con i loro racconti ad occhi lucidi in una sala d'incisione a accettare questa sfida con se stessi.
Ringrazio la 100km per avermi donato quei momenti in cui non c'era il bagno, ..non c'era l'acqua calda ..nŔ la porta di casa ..perchŔ proprio in quei momenti ho sentito il mio corpo"naturalmente" sereno centrato e felice di essere tale.
Ringrazio tutte le persone "di una certa etÓ" che mi hanno insegnato cosa significe essere giovani e vivi dentro e quindi anche fuori.
Ringrazio la 100km perchŔ ho ammirato un centinaio di veri "guerrieri... di pace", alcuni di loro hanno scoperto di esserlo proprio in quei giorni, tutti con una propria storia da raccontare ..diversissima dalle altre.
Ringrazio la 100km perchŔ ho capito che anche nella casualitÓ piu totale con la quale mi sono trovato a condividere una camera o una tenda con persone sconosciute... si pu˛ conoscere l'eleganza della gentilezza della disponibilitÓ e di una generositÓ senza pari.
Ringrazio il vento che mi ha insegnato che non c'Ŕ nessun modo di competere... con o ancor meno contro l'immensa natura.
Ringrazio la sabbia che mi ha insegnato che si puo convivere con lei senza essere minimamente danneggiati ..ora s˛ che la sabbia pu˛ anche essere respirata ..pu˛ entrare nei tuoi occhi ..puoi sentirla scricchiolare nel tuo riso ..pu˛ entrare in ogni angolo pi¨ nascosto della tua borsa ..impunemente ...discretamente... e che a un certo punto ..ti fa anche compagnia.
Ringrazio la 100km perchŔ mi ha insegnato che il terreno pu˛ essere soffice come farina se ti sdrai pu˛ abbracciarti come una madre e proteggere come un padre se poi guardi in alto capisci che il cielo della notte pu˛ illuminare tutto a giorno e che di giorno, sopra le nuvole della tua esistenza, e sereno e puo avere il colore degli occhi della persona che ami ora so che in silenzio e assordante che l'acqua potabile Ŕ la cosa piu buona che ci sia che l'aria non inquinata ti infonde un energica serenitÓ che ti fa recuperare con la velocitÓ di una notte ogni genere di fatica.
Ringrazio il caso fortunato... ancora... nel caso in cui volesse concedermi di rivivere ancora questa esperienza ...non-raccontabile ..perchŔ forse ..le storie non-raccontabili ci rendono ancor pi¨ .. narratori di vita.
Marco Brancato



Edizioni precedenti
Atleti per nazione
Table 'Sql45846_1.concorrenti_2019' doesn't exist