Edizione 2019

Media

 

Il commento di Giorgio Sara

 
Giorgio Sara
 

Cari Compagni d’avventura,
riseco solo ora a scrivervi, il tempo non mi manca ma ho sofferto di nostalgia da quando ho lasciato il deserto e la vostra compagnia …..
Il poter spaziare senza confini tra le dune come il vento che soffiava in quei giorni , talvolta pungente e a tratti infuocato, ma libero di andar trasportando quella sabbia che a volte abbiamo odiato e che ora mi manca.
Ogni tanto apro la mia bottiglia dove ho segregato una piccola parte di quel deserto color ocra e chiudendo gli occhi accarezzo quella impalpabile e vellutata sabbia , riprovando fantastiche sensazioni che solo noi possiamo capire.
Chiudendo gli occhi talvolta mi appaiono quelle notti con il cielo plumbeo tempestato di luccicanti stelle e la sensazione di essere ancora li, avvolto dal mio caldo sacco in vostra compagnia a ridere e scherzare.
E’ stata un’esperienza che mi ha fatto riflettere molto e ho dedotto che il deserto sia di tutti ma non per tutti , non tutti hanno una sensibilità che li possa portare a provare certe emozioni .
Per ascoltare le sensazioni emanate da ogni cosa che ci circonda , si deve anche essere ricchi di curiosità, curiosità intellettuale non quella becera dell’interessamento dei fatti altrui, ma quella dell’apertura ad emozioni nuove che per molti, purtroppo,restano sconosciute o relegate in un angolo a volte per tutta la vita.
Noi siamo fortunati perché abbiamo messo a disposizione il nostro corpo e la nostra mente per provare queste emozioni e a fatica cerchiamo di trasferirle a chi è rimasto a casa ad aspettarci.

Grazie per la bella compagnia e per aver reso ancor più interessante questo breve viaggio della mia vita.

Giorgio SARA

Edizioni precedenti
Atleti per nazione
Table 'Sql45846_1.concorrenti_2019' doesn't exist