Edizione 2006

Prima tappa

10 marzo, ore 8.00, Chenini

100km del Sahara 2012 I concorrenti si sono svegliati questa mattina sotto un sole splendido e con una temperatura di circa 15°, condizioni ottimali quindi per lo svolgimento di questa prima tappa di circa 23 km.
La tappa odierna sarà contraddistinta da notevoli dislivelli, che porteranno i concorrenti ad attraversare lo splendido villaggio di Chenini, nella foto, e da infide pietraie che metteranno un pò in difficoltà gli atleti.
A breve ulteriori notizie.
100km del Sahara 2012 Il tempo climatico ha mentenuto le sue promesse ed un magnifico sole ha svegliato i podisti questa mattina al campo di Chenini. Dopo la colazione sono subito iniziati i rituali che ogni runner mette in atto prima dell’inizio della corsa: selezione dell’abbigliamento per la corsa, preparazione degli integratori e stretching.
Alle 9.30 partivano i camminatori, sotto la guida di Claudio Ansaloni, mentre l’attesa saliva per i runners. Dopo le foto di rito ed il briefing tecnico, alle 10,30, prendeva il via ufficialmente l’ottava edizione della 100 km del Sahara.
Un gruppo compatto e veloce formato da Fabrizio Ferraresi, Alessandro Lambruschini, Adel Chayeb, Tommmaso Violano, Alessandro Fiorini, Gianni Moggia, Andrea Bernabucci, Mario Cimatti, Alessandro Plaino e Taoufik Kahlaqui preso la testa della gara subito dopo la salita della moschea di Chenini e si è mantenuto unito fino alla fine. Come al solito i primi sette chilometri si sono rivelati i più duri sia in termini di dislivello che di terreno; il fondo duro e sassoso, molto smosso, ha causato non poche cadute, tutte risoltesi, per fortuna, solo con qualche contusione e sbucciatura superificiali.
Come dicevamo, il gruppo guidato da Alessandro Lambruschini, ha tenuto la testa della gara fin dall’inizio, chiudendo quasi compatto – in undici minuti si sono classificati dieci concorrenti - la tappa. Alle loro spalle gli altri concorrenti si sono man mano “sfilacciati” lungo le piste, anche se non si è mai creato un vero e proprio “buco” tra i runners, come testimonia la classifica.
100km del Sahara 2012 Come dicevamo, il gruppo guidato da Alessandro Lambruschini, ha tenuto la testa della gara fin dall’inizio, chiudendo quasi compatto – in undici minuti si sono classificati dieci concorrenti - la tappa. Alle loro spalle gli altri concorrenti si sono man mano “sfilacciati” lungo le piste, anche se non si è mai creato un vero e proprio “buco” tra i runners, come testimonia la classifica.
Primi classificati a pari merito, dunque, Fabrizio Ferraresi e Alessandro Lambruschini , con 1.44.30; segue il tunisino Adel Chayeb con 1.45.07 ed il modenese d’adozione Tommaso Violano con 1.47.21. Hanno ben figurato anche l’inglese Roger Paul Hart, giunto undicesimo con 2.00.45, il veterano di corse nel deserto Carlos Garcia Prieto, dodicesimo assoluto con 2.04.41, la vincitrice femminile dello scorso anno Patrizia Guarnieri, ventunesima con 2.11.33, gli americani David Kenney e Frank Underlin e Sharon Kovar, rispettivamente ventiduesimo, ventitreesimo e ventottesima.
Se la classifica di questa tappa rispecchierà l’andamento dei prossimi giorni lo spettacolo in gara sarà certamente assicurato.
Domani tappa “breve” di 19 chilometri e quindi l’attesissima tappa notturna di sette chilometri, pura emozione sotto le stelle del Sahara.

Edizioni precedenti
Atleti per nazione
Belgium 1
Canada 1
Croatia 1
Germany 2
Ireland 1
Italy 62
Spain 1
Tunisia 4
United Kingdom 4
United States 7
Uruguay 4

88 Partecipanti

Solidarietà