Regolamento 18ª edizione

 

  • Art. 1 ORGANIZZAZIONE
    ZITOWAY Sport & Adventure di Modena, ideatrice della gara e depositaria del marchio, cura l'organizzazione sportiva e logistica della 17ª edizione della "100 Km del Sahara" . Si svolgerà dal 13 al 19 marzoi  in Argentina. L'organizzazione tecnica e turistica sarà curata da l'agenzia di viaggio Melville/Born 2 Run di Reggio Emilia. La distribuzione in Italia è a cura delle agenzie Melville/Born 2 Run di Reggio Emilia e Terramia di Ferrara, all'estero è a cura delle varie agenzie di riferimento o tramite il sito della gara.
  • Art. 2 DEFINIZIONE DELLA CORSA
    La "100 Km del Sahara" è una gara podistica in ambiente desertico su una distanza di circa 100 km. suddivisa in 4 frazioni in 4 giorni rispettivamente di Km 30 - 13 - 8 - 42  Distanze non omologate. Rimane una gara amatoriale con classifica finale, non è collegata a nessun circuito di competizioni podistiche agonistiche per professionisti o riconosciute da federazioni ufficiali.
  • Art. 3 KIT SICUREZZA
    Ciascun concorrente dovrà obbligatoriamente trasportare l'equipaggiamento previsto (kit sicurezza) per tutta la durata della prova, tale equipaggiamento potrà essere verificato dai commissari in qualsiasi momento e dovrà risultare completo, pena la penalizzazione prevista dalla direzione gara. Materiale obbligatorio :1 litro di acqua (quantitativo minimo), telo sopravvivenza, sali minerali, accendino, fischietto, luce chimica .
  • Art. 4 ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO
    L'iscrizione alla gara da parte dei concorrenti è di fatto l'elemento di accettazione del presente regolamento in ogni sua forma ed in tutti i suoi emendamenti ed autorizza l'organizzazione ad ogni tipo di intervento di modifica dello stesso durante la manifestazione come da successivo art. 19.
  • Art. 5 CONDIZIONI DI AMMISSIONI ALLA ISCRIZIONE
    I concorrenti dovranno essere maggiorenni, uomini o donne e dovranno obbligatoriamente presentare un certificato medico rilasciato da un centro medicina dello sport abilitato con prova da sforzo attestante l'idoneità alla partecipazione a tale corsa.
    Tutti gli iscritti alla dovranno essere muniti di certificato medico di idoneità con prova da sforzo. In alternativa la tessera Fidal (per gli italiani) con annessa cedola dimostrante il corso di validità, o similare ove è prevista la visita di idoneità sportiva con prova da sforzo.
    Tutti i partecipanti dovranno obbligatoriamente firmare una liberatoria nei confronti dell'organizzazione per lo scarico di responsabilità.
  • Art. 6 CATEGORIE
    Due saranno le categorie:Categoria Maschile Categoria FemminileUna speciale categoria squadre, composta da 6 elementi e animata dal solo spirito goliardico, concorrerà alla classifica finale di detta categoria con la somma dei tempi. Il tempo della squadra è ricavato dalla sommatoria dei tempi di tutti e sei i componenti del team.
  • Art. 7 VERIFICHE
    Le verifiche avranno luogo il mattino in hotel a Dakar e riguarderanno il controllo del materiale obbligatorio, i certificati e gli adempimenti amministrativi. Al termine verranno consegnati i pettorali numerati che dovranno essere portati obbligatoriamente per tutta la durata della gara e non dovranno essere tagliati o modificati e dovranno mostrare i marchi su esso riportati.
  • Art. 8 SVOLGIMENTO DELLA GARA
    La partenza di ogni tappa verrà data in gruppo all'ora convenuta durante il briefing tecnico.
    I concorrenti dovranno partire con almeno 1 litro di acqua ed il kit di sicurezza obbligatorio. Durante ogni tappa sono previsti due ristori con acqua the e frutta, solo nella tappa di 42 km i ristori saranno 3.
    L'abbandono di rifiuti lungo le piste da parte dei concorrenti ne provocherà l'immediata esclusione dalla gara.
    Durante il rifornimento verranno rilevati i passaggi dei vari concorrenti con la punzonatura del cartellino in dotazione.
    Tali passaggi potranno essere verificati anche in soli posti di controllo sempre tramite punzonatura del cartellino.
  • Art. 9 ACQUA
    L'acqua non è contingentata ma sarà distribuita ai concorrenti solo negli orari previsti dall'organizzazione
  • Art. 10 IL PERCORSO
    L'intero percorso sarà segnalato dall'organizzazione mediante fettucce colorate, bandiere ad alta visibilità e gruppi di sassi spruzzati con il colore stabilito, questo sarà l'asse del tracciato che i concorrenti dovranno seguire. Non è consentito effettuare tagli del percorso, comunque tutte le punzonature di controllo dovranno essere presenti sul cartellino, pena una penalizzazione. Solo lungo l'asse del tracciato segnato verrà garantita l'assistenza.
  • Art. 11 CONDIZIONI CLIMATICHE E NATURA DEL TERRENO
    Nel mese di marzo nella zona sono previste temperature medie giornaliere di 28° di giorno con percentuali di umidità irrisorie. Durante la notte la media passa sui 12°. Il percorso della prova presenta una natura varia e non uniforme con una prevalenza di sabbia che invade buona parte del percorso stesso.
  • Art. 12 ABBANDONO
    In caso di abbandono definitivo il concorrente lo comunicherà immediatamente ad un commissario e consegnerà il pettorale, resterà comunque nella carovana a carico dell'organizzazione fino alla fine gara tranne il caso di rimpatrio sanitario. Nel caso invece di abbandono parziale, che riguarda il ritiro da una tappa, al concorrente verrà imposto il tempo massimo di tappa, più la penalizzazione in tempo prevista, ma potrà ripartire per le tappe successive.
  • Art. 13 TEMPO LIMITE
    Il tempo massimo verrà applicato solo nella maratona, ed è inteso in 8 ore. Nelle restanti prove non è previsto alcun tempo massimo impostoRimane facoltà della direzione gara, in caso di evidente ritardo o di problematiche che ostacolano il regolare svolgimento della prova, intervenire ed imporre per causa di forza maggiore il ritiro del concorrente stesso.
  • Art. 14 CLASSIFICHE
    I tempi di ciascun concorrente saranno cronometrati in ore, minuti, secondi.
    La somma dei tempi per ogni frazione determinerà la classifica finale che premierà ovviamente il minor tempo impiegato.
  • Art. 15 ASSISTENZA MEDICA e ASSICURATIVA
    Per i soli concorrenti italiani è prevista una polizza di assicurazione che copre l'assistenza medica ed il rimpatrio sanitario soggetta ad un budget predefinito sottoscritta dall'organizzazione, ma integrabile da parte dei partecipanti con altre polizze facoltative.
    Gli iscritti stranieri dovranno provvedere obbligatoriamente a stipulare in proprio una polizza analoga di assistenza sanitaria con rimpatrio presso il proprio paese di provenienza e presentarla alle verifiche.
    Durante la corsa è prevista per tutti l'assistenza medica che sarà a cura di uno staff medico locale.
    Nessun obbligo assicurativo per infortunio è dovuto dall'organizzazione che è sollevata da ogni responsabilità in tal senso.
    L'organizzazione è titolare della polizza di responsabilità civile R. S. A Sun Insurance Office ltd N. 1006. 1000002256 massimale di €. 1. 000. 000,00.
  • Art. 16 SCARICO DI RESPONSABILITA' E RIMBORSI
    Tutti i partecipanti al programma con la sottoscrizione del presente regolamento dichiarano di essere stati dettagliatamente informati non solo dei problemi e/o dei rischi derivanti dalla gara, ma anche delle altre situazioni di rischio che potrebbero derivare dal paese ospitante l'evento (disordini, sommosse, ecc... )
    Prendono atto delle relative misure di sicurezza adottate dall'organizzazione, che comunque non sarà in nessun modo responsabile per qualsivoglia incidente che dovesse eventualmente verificarsi durante tutta la durata del viaggio.
    I partecipanti dichiarano pertanto prendere parte al programma sotto la propria ed esclusiva responsabilità, sollevando espressamente e integralmente l'organizzazione da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti, cadute, malori, decessi, o danni di qualsiasi natura che dovessero eventualmente verificarsi durante l'intera durata del viaggio.
    I singoli partecipanti non potranno neppure attribuire alcuna responsabilità agli altri concorrenti, anche nel caso di contatto o incidente da essi causato durante la gara.
    La presa visione e la sottoscrizione del presente regolamento da parte di tutti i partecipanti, rappresenta quindi esonero di qualsivoglia responsabilità nei confronti dell'organizzazione e di tutte le società da essa coinvolte per l'organizzazione della gara.
    Nel caso in cui la prova subisca la cancellazione a causa di problemi derivanti dal paese ospitante e nessuna responsabilità sia imputabile alla organizzazione, i termini del rimborso saranno concordati con l'organizzazione nei termini di legge.
  • Art. 17 ASSISTENZA LOGISTICA
    Sarà  tutta cura di una organizzazione locale selezionata dall'organizzazione, compreso il trasporto dei bagagli personali dei concorrenti che saranno obbligatoriamente contenuti in una unica borsa da viaggio.
  • Art. 18 COPERTURA DI IMMAGINE
    Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione delle immagini della "100 Km del Sahara" sono degli organizzatori. I concorrenti, con l'iscrizione, consentono di disporre del loro nome e della loro immagine all'organizzazione. Ogni supporto fotografico, video o cinematografico realizzato durante la prova non potrà essere usato dai concorrenti se non per usi privati, salvo autorizzazioni particolari.
  • Art. 19 PREMIAZIONI
    Sono previste coppe e targhe ai primi 3 classificati delle categorie maschili e femminili, premi speciali per la categoria Nordic Walking non basati sull'ordine di arrivo ed un premio simbolico per la classifica a squadre. Saranno assegnati anche dei premi speciali con il criterio a discrezione dell'organizzazione. Per ciascun concorrente giunto al traguardo è prevista la medaglia ricordo e la maglietta FINISHER.
  • Art. 20 DIRITTI ORGANIZZATIVI
    Il Direttore Gara si riserva la possibilità di intervento e modifica, a suo insindacabile giudizio e per le motivazioni che andrà a riportare al briefing, dei punti riguardanti lo svolgimento della gara del presente regolamento. La direzione gara inoltre si riserva il diritto di modificare a propria discrezione il tracciato, o il chilometraggio o il numero delle tappe della prova in ragione delle condizioni climatiche, o per ragioni di sicurezza o tecnico/organizzative. In caso di condizioni climatiche avverse prima della partenza della gara, è stato predisposto un programma alternativo, che prevede la sistemazione del gruppo in un campo tendato permanente all'interno dell'oasi e lo svolgimento della gara sarà nel numero di prove e nello sviluppo chilometrico possibile.
    Detta decisione rimane comunque ad insindacabile giudizio ed a unica discrezione della direzione gara.
Iscrizione

Iscrizione online

Distribuzione
  • Born 2 Run
TECHNICAL PARTNER
  • New Balance

Iscriviti alla Newsletter
Vuoi essere aggiornato su tutte le iniziative relative alla 100km del Sahara?
Iscriviti alla Newsletter
News
  • Cancellata a 100 km del Sahara 2016

    Settenmbre 2016

  • Claudio Chiappucci alla 100 km del Sahara

    15 febbraio 2015

    Il grande ciclista lombardo ha accettato di cimentarsi in questa nuova sfida in uno sport cosė diverso dal suo.

Member of ITRA
  • New Balance

UMTB Race

UMTB

La 100km del Sahara č una competizione qualificata per l'ammissione alla UTMB Race e vale 2 punti